venerdì 3 luglio 2015

Dear Jack, il nuovo tour parte da Roma con Alex Britti special guest

Parte dalla Capitale il nuovo tour dei Dear Jack, cheavrano come special guest Alex Britti. Il chitarrista Lorenzo Cantarini e il batterista Riccardo Ruiu raccontano a Leggo le novità. 
Che live sarà?
Lorenzo: «Sarà uno spettacolo nuovissimo, completamente diverso rispetto al primo tour. E poi la data di Roma sarà impreziosita dalla presenza di Alex».  
Com'è nata questa collaborazione?



L.: «La settimana scorsa ci ha invitato ad una sua serata e a sorpresa ci ha chiamato sul palco. Gli abbiamo chiesto di ricambiare. Ha accettato subito».  
Altre novità?
Riccardo: «Eseguiremo solo brani nostri. Avendo pubblicato un solo album, l'anno scorso eravamo stati obbligati ad aggiungere delle cover».  
Domani è un altro film (2ª parte) è già disco di platino. Ci sarà anche una 3?
L.: «Cercheremo di cambiare nome (ride). La scelta di parte 1 e 2 è nata per creare un filo conduttore tra ciò che eravamo appena usciti da Amici e ciò che ervamo un anno dopo».  
Non importa di noi sta diventando una delle canzoni dell'estate, senza essere un tormentone.
R.: «Abbiamo scelto di andare controcorrente e di non puntare su un singolo estivo, da ballare. A giudicare dal pubblico, direi che è stata una scelta azzeccata».  
Come si gestisce la popolarità?
R.: «Con tanta umiltà e grande concentrazione. Sentiamo molta responsabilità nei confronti dei nostri fan, soprattutto dei più giovani».  
Tra voi vi chiamate fratelli. È la chiave del vostro successo?
L.: «Sicuramente. Cerchiamo di ricordarci sempre chi siamo, cinque amici che fanno musica insieme. Siamo cinque colonne portanti: se si sposta una colonna cade il tetto». 

Nessun commento:

Posta un commento