venerdì 15 gennaio 2016

Zayn Malik: "Gli One Direction non mi parlano più"

A quasi un anno dall'addio, l'ex One Direction Zayn Malik racconta per la prima volta i motivi che l'hanno spinto a lasciare il gruppo. Protagonista di una delle tre copertine del numero di gennaio de "L'Uomo Vogue", il cantante spiega: "Non mi sono mai sentito parte del gruppo... dopo il mio addio ho cercato di mettermi in contatto con un paio di loro ma non ho avuto nessuna risposta".


"La decisione di lasciare non è stata tanto la conseguenza di una situazione che si era progressivamente deteriorata - prosegue Malik - Era sempre stata implicita, sottintesa. Stavo nel gruppo solo perché in quel momento mi sembrava che fosse il posto giusto in cui stare".
Zayn non ha parole buone per gli altri componenti del gruppo con cui ha lavorato per cinque anni: "La verità è che non ho più parlato con nessuno di loro, solo un po' con Liam. Ho cercato di mettermi in contatto... Quando poi, pubblicamente, hanno fatto loro qualche domanda al riguardo, hanno risposto che mi avevano parlato ed eravamo amici. Non è così. Io ho cercato di contattarli e di restare in amicizia, ma non hanno risposto alle mie chiamate né ai miei messaggi".
E assicura: "Non c'è competizione tra me e i ragazzi. Non me ne sono andato perché c'era animosità, volevo solo realizzare me stesso".

Nessun commento:

Posta un commento