sabato 15 ottobre 2016

Alessandra Amoroso sold-out al PalaLottomatica: “Ecco cosa significa vivere a colori”

Con il tour Vivere a colori, che sta collezionando successi ovunque, Alessandra Amoroso arriverà al Palalottomatica.  
Nove date sold out su tredici.
«È stupendo, però conta ciò che è all'interno dei palazzetti, quello scambio continuo di energia meravigliosa, che fa la qualità».
  

Roma è un tutto esaurito.
«Ci vivo da quasi nove anni, anche se a Lecce ci sono le radici. Con i romani c'è un rapporto di amicizia sincera, come con tutta la Big Family. Sono sicura che se tornassi a fare la commessa, tanti verrebbero a trovarmi per sapere come sto».  
Dopo le prime tappe?
«Sono soddisfatta, ho percepito una grande voglia di cantare insieme. Alla fine poi ci sono le foto con i fan, vanno via con il sorriso».  
Le canzoni?
«Ho cercato di seguire la mia crescita, dagli esordi fino a Vivere a colori, è un album con messaggi più pieni, in cui canto gioia, amore e vita. Arrangiamenti nuovi per rendere tutto omogeneo, ma il modo di cantare è lo stesso».  
Carriera con numeri da capogiro.
«Basta non vederli, rimanere se stessi. Ho fatto tanti lavori e conosco il sacrificio, perciò non mi distacco mai dalla realtà e non dimentico il passato. I valori trasmessi da genitori e nonni sono forti, restano».  
Trionfo anche all'estero.
«Grazie a Sandrina, non al mio curriculum. Mi hanno apprezzato per la mia buena onda, è ciò che vale».  
Ha definito i trent'anni un nuovo inizio.
«È arrivata la maturità e ho voglia di realizzarmi nella famiglia, è ora di mettere dei puntini anche nel privato».  
Cosa significa vivere a colori?
«Inseguire amore, serenità, lealtà e fiducia, tutti colori che si sono persi e che cerco di ritrovare con il pubblico e con chi mi circonda. Sono colori freschi, vivi, positivo». 

Nessun commento:

Posta un commento