mercoledì 5 ottobre 2016

D’Avena canta Spank con Battiato (e Fiorello)

L’esibizione di Cristina D’Avena ha conquistato il pubblico di Colorado.
L’artista che ha fatto cantare milioni di bambini di italiani ha scherzato con il proprio repertorio rivisitando i personaggi chiave delle sue sigle, attualizzandoli con successi di oggi e reinventandosi in questa inedita veste ironica.


Nella prima esibizione, Cristina D’avena ha scherzato con “I Puffi”, nella seconda ha reinterpretato un successo di Franco Battiato “La Cura“, con un testo che era dedicato a “Hello Spank“.
E dopo “avrò cura di Spank”, la cantante ha avuto la sorpresa di duettare al telefono con Fiorello (che imitava Franco Battiato), sulle note di “Mila e Shiro“.
Insomma un gioco di rimandi e citazioni che è sembrata un’insolita novità.
Ad accompagnarla sul palco, due outfit ironici, coerenti con l’esibizione e il suo personaggio. Con una gonna di Leitmotiv con fantasia a fiori e un grosso coniglio, abbinata a un top nero, ha ballato con Grande Puffo; successivamente Cristina D’Avena ha indossato un abito rosa Ultràchic con disegni in stile fumettoso.

Nessun commento:

Posta un commento