martedì 20 dicembre 2016

XFactor, Eva si confessa: "Ho fatto piangere Manuel Agnelli, per lui eravamo una barchetta"

“Non sono contenta di averlo fatto piangere, ma quando qualcuno si commuove per quello che fai è bellissimo”, con la sua partecipazione a “XFactor” Eva si è aggiudicata un terzo posto e le lacrime del suo giudice Manuel Agnelli: “Quando tocchi l'anima delle persone – ha spiegato a “Vanity Fair” - vuol dire che ce l'hai fatta. Per me è quella la cosa più importante. Arrivare fino alla fine è stata già una vittoria”.


Manuel infatti era preoccupato per lei (“Sul palco mi diceva che eravamo una piccola barchetta contro una nave. Era preoccupato che la prendessi male, ma io sapevo già come sarebbe finita”), ma Eva non pensava di poter vincere: “Non ho mai pensato veramente di poter vincere.
Partecipare è stata la rivincita più grande della mia vita e a me basta questo. Musicalmente non ci ho mai creduto davvero. Ho sempre avuto la passione per la musica, ma non l'ho mai presa come una cosa seria. Non credevo che avrei mai potuto fare strada e X Factor, piano piano, è riuscito a farmi capire di cosa stessimo parlando”.
  Con un altro concorrente, Loomy, della squadra di Arisa, si è fatta un tatuaggio come ricordo di questa esperienza: “Sicuramente mi tatuerò ancora, ma non farò altri tatuaggi per X Factor. Proseguirò con il mio abbellimento del corpo e non mollerò mai quello che amo fare: né la musica né, appunto, i tatuaggi. Non sono monocromatica, vivo delle passioni e delle cose che amo e continuerò a farlo”. 

Nessun commento:

Posta un commento